dietista background light

E’ TEMPO DI ….. ASPARAGI !!

asparagiOggi avevo proprio voglia di un risotto al sapore di asparagi e visto che l’asparago è di stagione, la scelta di prenderli freschi rende il piatto ancor più ricco di sostanze nutritive. L’ Asparago è un ortaggio conosciuto ma leggendo qua e là su internet ho scoperto interessanti informazioni che non sapevo…. leggete un po’ !

Un po’ di storia

L’asparago ha una storia antichissima che arriva dall’Asia, pare fossero proprio gli Egizi la prima popolazione che ne iniziò la coltivazione. Si narra che proprio gli Egizi, considerando l’asparago segno di fertilità, lo donassero agli dei in sacrificio!
Nel tempo anche i Romani scoprirono la prelibatezza di questi vegetali, raccoglievano le piante selvatiche e piacevano così tanto che per commercializzare questo ortaggio prezioso, costruirono navi a cui venne dato il nome “ASPARAGUS”.
Nella storia del Medioevo saranno i Monaci a prendersi cura della coltivazione di questi ortaggi che utilizzeranno per le loro proprietà terapeutiche.
Nei secoli avvenire la coltivazione arrivò in Francia, Inghilterra e Nord America.
Attualmente il produttore mondiale è la Cina e via via tutti gli stati fino ad arrivare all’Italia.

Coltivazioni

L’asparago è presente anche nel nostro paese e precisamente le regioni di maggior produzione sono il Veneto e l’ Emilia Romagna, infatti ho scoperto che proprio nelle zone Piacentine è nato un Consorzio di tutela e valorizzazione dell’Asparago Piacentino (proprio qui vicino alla mia Cremona), dove questo esempio di filiera corta crea un stretto rapporto fra produttori e ristorazione locale valorizzando così i prodotti culinari del territorio a Km 0.
Bisogna infatti ricordare che l’asparago è un’ ortaggio delicato e dalle preziose qualità nutrizionali, quindi se acquistando il prodotto locale (anche direttamente in cascina) e consumandolo appena colto esalterà tutte le sue qualità, avrete la garanzia di un prodotto sano e di ottima qualità.

Proprietà e Benefici

Ottimo ortaggio sia dal punto di vista nutrizionale che ayurvedico.
Pochi sanno che tra l’altro le sue proprietà possono essere utili durante la primavera o il cambio stagione per migliorare stati d’ansia, malinconia, depressione o sbalzi d’umore.
Mentre è indicato nell’alimentazione quotidiana per le sue proprietà proprietà dietetiche, depurative, dimagranti, costipative, oftalmiche,afrodisiache diuretiche ed ipocaloriche, favorendo la circolazione e la perdita di peso.

  • Ricco di Vitamine C, A hanno un grande potere antiossidante e fortificano il sistema immunitario.
  • La presenza di minerali come potassio, fosforo, calcio e ferro lo rendono un’alimento utile per rafforzare le ossa, muscoli, coagulazione, pressione e battito cardiaco.
  • Ac Folico utile per le donne in gravidanza, Vitamine del gruppo B (B1, B6)
  • Povero di Sodio
  • Ricco di Fibre utili per migliorare la peristalsi intestinale
  • Ipocalorico : 29 Kcal ogni 100 Gr di prodotto
  • Asparagi Grandi di diametro : hanno una maggior concentrazione di minerali come : zinco, rame e manganese.
  • Asparagi Sottili : hanno una maggior concentrazione di ferro.

Dal punto di vista ayurvedico le radici sono utilizzate per estrarre una polvere con proprietà emollienti, rinfrescanti, toniche e ricostituenti.

Controindicazioni

Gli asparagi non sono indicati per chi soffre di infiammazioni renali è sconsigliata però l’assunzione sia di preparati che di asparago vero e proprio.

In cucina

Gli asparagi si possono consumare crudi, cotti, al naturale, in insalate o nella creazione di varie ricette a base di primi o secondi in base alla fantasia o attraverso le molteplici ricette.
Per conservare più a lungo gli asparagi è sufficiente immergere la parte inferiore dei turioni in acqua fredda per alcune ore, quindi asciugarli e conservarli in frigorifero,mentre per la pulitura basta pulirli con una spazzola per togliere eventuali residui di terra.

Per gli estimatori degli ASPARAGI o per tutti coloro a cui piacciono particolarmente, segnalo il sito del Consorzio per la Promozione, Sviluppo e Tutela dell’Asparago Piacentino che promuove eventi , anche culinari nelle zone piacentine, e incontri culturali. A titolo informativo vorrei ricordare che se interessati fino al 7 giugno 2015, in ben 18 ristoranti e agriturismi del Piacentino, vengono preparati speciali menu a tema con piatti e ricette gustose che spaziano dagli asparagi croccanti alla zuppa, dai tortelloni e dal pollo asparagi e curry agli asparagi e branzino, alla mousse e perfino al gelato all’asparago. Il Consorzio dell’Asparago Piacentino ha inoltre ideato e studiato una serie di eventi, in linea con l’Expo Universale in programma a Milano, per dare visibilità ai prodotti tipici e al territorio.