dietista background light

Biscotti della felicità del Professor Franco Berrino

La colazione è, come spesso accade, il punto dolente della nostra alimentazione

Spesso ricca di errori

  • viene saltata
  • spesso equivale solo ad un caffè

Spesso troppo zuccherina

  • il classico cornetto con cappuccino
  • latte con i biscotti

Ogni volta che vado ad un incontro tenuto dal Professor Berrino la frase che lui ripete spesso è

Non c’è bisogno di zucchero per fare ottimi dolci

Quindi la domanda che spesso nasce spontanea è

Che ricette interessanti e gustose possiamo creare per la colazione del mattino se decidiamo di non utilizzare lo zucchero?

 

Documentandomi e andando a questi incontri scopri un mondo interessante fatto di dolci gustosi, facili da preparare e SENZA ZUCCHERO.

Spero che il Professor Berrino non me ne vorrà se oggi qui vi propongo alcune delle ricettine che ho raccolto proprio durante questi seminari interessanti e conservo gelosamente nei miei appunti 🙂

Sono sicura che saranno un ottimo spunto per tutti miei pazienti e a tutti coloro che vorranno sperimentarle, per provare ricette nuove ed alternative, ma sicuramente SANE.


Biscotti della felicità versione senza glutine

Biscotti-mele-e-mandorle

Prepariamo gli ingredienti

  • Fiocchi di riso integrale ( utilizzare sempre cereali in fiocchi privi di glutine se siete celiaci : riso integrale, miglio, quinoa, grano saraceno, sorgo, teff —  se non siete celiaci : vanno bene tutti i tipi di cereali in fiocchi compresi avena, farro, orzo, kamut ….)
  • Succo di mela 100% da agricoltura biologia
  • 1 manciata di mandorle
  • 1 manciata di uva sultanina (se gradita — e che sia uva sultanina scura perchè l’uva sultanina chiara o trasparente è trattata con solfiti quindi tossica)
  • un pizzico di sale

Procediamo alla preparazione

  • Prendiamo i fiocchi di cereali e li mettiamo in ammollo nel succo di mela con delle mandorle tagliate in modo grosolano e l’uva sultanina (il succo di mela deve coprire appena i fiocchi) e lasciamo che si imbevano bene per almeno 8 ore. Se l’uva sultanina è poco gradita da grandi e piccini potete come primo step ammollarla e poi frullarla ed unirla poi all’impasto così non si vedrà nemmeno nei nostri biscotti.
  • Ora prediamo una teglia antiaderente magari ricoperta con carta forno e con il cucchiaio recuperate il composto lo mettete su questa teglia e andrete a cuocere per circa 10/ 15 minuti a 180° e i biscotti per la famiglia sono prontissimi per esser sgranocchiati.

Perchè sono un ottima alternativa ai biscotti commerciali

Con questa ricetta realizzeremo dei biscotti dolci ma a lento assorbimento.

Quando parliamo di lento assorbimento significa che questi dolci cedono zucchero molto lentamente all’interno del nostro organismo.

I cibi ricchi di zuccheri semplici fanno salire tanto la glicemia e quando la glicemia sale troppo il pancreas produce tanta insulina (ormone che regola i livelli di glucosio ematico) che fa scendere la glicemia arrivando all’ipoglicemia.

Questa ipoglicemia è la ragione per cui i nostri bimbi a metà mattina a scuola sono distratti, stanchi, nervosi ed affamati, ma tutto questo è legato al fatto che il cervello non ha più energia da spendere.

La stessa cosa accade anche a noi adulti e la resa lavorativa è di scarsa qualità.

Quindi proviamo ad investire qualche minuto in cucina per migliorare le nostri abitudini alimentari per un approccio più vitale e salutare alla vita …anche dei nostri piccoli bimbi.


Consiglio anche di provare queste ricette

Questa ricetta è indicata per

  • Tutti
  • Celiaci (utilizzando prodotti senza glutine)
  • Intolleranti al lattosio
  • Vegani
  • Vegetariani
  • Pazienti oncologici
  • Bambini
  • Sportivi